Site Overlay

Jeans, il capo intramontabile sempre protagonista

Cambio di stagione alle porte? E’ tempo, anche, di ‘cambio di jeans’.

Le tendenze vanno e vengono, ma ci sono alcuni capi che non passeranno mai di moda e uno di questi è sicuramente il jeans. Ogni anno cambiano i modelli di tendenza: ad esempio, per molto tempo lo skinny è stato il modello più in voga, mentre ora è quasi scomparso dai negozi, sostituito da pantaloni flare o mom fit.

Per scegliere il pantalone giusto bisogna tener conto delle caratteristiche del proprio corpo, ma non possiamo ignorare le tendenze del momento. Vediamo, allora, quali sono i modelli di jeans più trendy da avere nel guardaroba.

Jeans larghi e over

Così larghi e ampi da nascondere gambe, fianchi e forme: il pantalone che sembrq prestato è rigorosamente di moda. Ci vogliono jeans tre taglie sopra da portare con la cintura stretta in vita per non rischiare di perderli e con risvolto in bella vista.

Larghissimi come i modelli indossati dai rapper negli anni ’90, cavallo rigorosamente basso e gamba dritta. E proprio perché ci si ispira al mondo della musica di strada, serve la catena in bella mostra.

Mom jeans

Classico, che sta bene a tutte oltre ad essere super comodo. Il mom jeans resta tra noi e ancora una volta si mette con tutto ma proprio tutto: dalla décolleté alla scarpa bassa.

In veste scura ma sempre largo e comodo quanto basta, il mom jeans si porta anche dentro gli stivali.

Jeans con dettagli: fiori, borchie e chi più ne ha più ne metta!

Non più ricami fioriti sui jeans, la novità sono le applicazioni flower come tanti lustrini incollati sul denim. Il risultato? Brillante!

Se da una parte ci sono i fiori ( il lato romantico del denim) dall’altra non mancano applicazioni di carattere come le borchie. Micro ma pur sempre strong su jeans che fanno tanto anni ’80.

Slavati, macchiati e strappati

Più sono macchiati, consumati e usati e più ci piacciono. L’effetto candeggina, infatti, è di super tendenza e non passa mai di moda

Non solo slavati o macchiati ma anche strappati e consumati, soprattutto sul ginocchio: ecco un altro dettaglio so cool che abbiamo comunque già imparato a conoscere nel tempo. E ad amare.

Jeans a zampa

Sarà il pantalone elegante da abbinare a giacche e camicie bon ton per un look da ufficio sofisticato e comodo. Con questo capo difficilmente si sbaglia un look, quindi non esitate a metterlo!

Larghi con dettagli sul fondo

Sempre larghi e ampi ma con un tocco luxury in più: la pelliccia. Se cercate un dettaglio prezioso, lo dovete mettere sul fondo dei pantaloni come ci mostra Blumarine che abbina la pelliccia al denim en pendant con il capospalla.

Dalla pelliccia alla stoffa patchwork che riprende la cappa, il dettaglio sul fondo deve essere en pendant con il capospalla. Da ricordare sempre per non commettere orrori!

Gonna di jeans e derivati

Dopo i pantaloni, ci sono le gonne pantalone in jeans. La giusta via di mezzo tra femminilità e comodità da indossare con un paio di stivali in pelle molto anni ’70. So vintage!

Minigonna? Certo che sì! Nella declinazione denim c’è anche lei. E come potrebbe mancare? Si porta con la giacca over sempre in denim e lo stivale cuissard dello stesso tessuto. Un total look in jeans da urlo.

Le tendenze più importanti per quanto riguarda i jeans sono di tutti i tipi, come se gli stilisti di moda si fossero decisi a mettere insieme tutte le tendenze delle stagioni scorse. Di jeans ne vediamo di ogni colore e modello, quindi sbizzarriamoci e tiriamo fuori i vecchi pantaloni dall’armadio!

Non resta altro che creare gli stili che più ci rappresentano. Come? In denim ovviamente!